{"id":"431","html":"
\n \n\n\n
n. 1-4 anno IV - 21 marzo 2018<\/div><\/div>\n \n
\n
\n Reportage<\/span>\n <\/div>\n
\n

Lo Zecchino sui pattini<\/h1>\n di Lorenzo Bedussi<\/a><\/span>\n <\/div>\n <\/div>\n \n
\n

Il 27 gennaio 2018 per la prima volta il Trofeo Mariele Ventre al Pala UniEuro di Forl\u00ec. Un evento per bambini carico di magia, colori ed eleganza; una giostra di costumi e musica, un carnevale sui pattini, indimenticabile per chi l\u2019ha vissuto<\/h2><\/div>\n <\/div>\n \n
\n
\n

<\/p>\n<\/div>\n

\n

La musica a volte diventa un incantesimo per chi l’ascolta, trasformando i gesti e le emozioni più semplici in vera arte. La grazia dei movimenti accompagnati dalla musica origina la danza, così come i sentimenti diventano sogno e poesia. Mariele Ventre<\/a> era una donna di straordinaria sensibilità<\/strong> che apprezzava le espressioni dell’animo e soprattutto sapeva valorizzarle nel suo lavoro di educatrice. Uisp ha dedicato un trofeo di pattinaggio alla sua memoria<\/a><\/strong>, nel quale i bambini sono protagonisti, sia come pattinatori che come giurati. Il punto principale della kermesse, tenutasi il 27 gennaio 2018 a Forlì, è proprio l’immaginazione dei bambini. Grazie alla fantasia, la pista si trasforma in un cartoon che prende vita<\/strong> attraverso il volteggio dei pattinatori, i loro fantasiosi costumi, le allegre scenografie e le canzoni dello Zecchino d’Oro.<\/p>\n